domenica 19 novembre 2017
CHI SIAMO SUGGERIMENTI IMMAGINI RASSEGNA STAMPA RUBRICHE STORIA
I numeri telefonici delle redazioni
dei principali telegiornali italiani.
Stampa articolo
Ingrandisci articolo
Invia ad un amico
Caro/a abbonato/a,
CLICCA QUI per vedere
la HOME PAGE
Segui la rubrica dei lettori?
Clicca qui per condividere
l'articolo sui Social Networks

Bookmark and Share
vai alla pagina facebook
vai alla pagina twitter
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

Perché non c'è ancora uno Stato arabo palestinese? (con sottotitoli italiani)
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

Rav Jonathan Sacks spiega che cosa davvero è il movimento antisemita e razzista BDS (sottotitolato in italiano)
Per consultare l'archivio Video
CLICCA QUI


Clicca qui





Hai già visitato il sito SILICON WADI?


Clicca qui



La Stampa Rassegna Stampa
12.09.2017 Missili siriani contro Israele
Commento di Giordano Stabile

Testata: La Stampa
Data: 12 settembre 2017
Pagina: 14
Autore: Giordano Stabile
Titolo: «Missili siriani contro jet d'Israele»

Riprendiamo dalla STAMPA di oggi, 12/09/2017, a pag.14 con il titolo "Missili siriani contro jet d'Israele" il commento di Giordano Stabile.

La notizia dell'incursione siriana in Israele è riportata oggi soltanto da Giordano Stabile sulla Stampa. Sugli altri quotidiani non c'è nulla.

Ecco l'articolo:

Risultati immagini per giordano stabile giornalista
Giordano Stabile

La Siria avrebbe lanciato missili anti-aerei contro i cacciabombardieri israeliani che ieri hanno sorvolato a bassa quota il Libano meridionale. Lo rivela la tv Canale 10, in base a fonti non specificate siriane. Il tentativo di abbattere jet nello spazio aereo libanese sarebbe senza precedenti e segnerebbe una nuova escalation nelle tensioni fra i due Paesi. Israele, secondo fonti militari israeliane riservate, ha compiuto un «centinaio» di raid in Siria negli ultimi sei anni, ma solo una volta, almeno ufficialmente, Damasco ha reagito con il lancio di missili anti-aerei S-200, senza colpire i cacciabombardieri.

Domenica gli F-16 dello Stato ebraico, impegnati nelle più grandi esercitazioni degli ultimi vent’anni, hanno sorvolato a bassa quota la città di Sidone e provocato danni alle finestre con il bang sonico. Il governo libanese ha detto che presenterà un esposto all’Onu per la violazione del suo spazio aereo. I jet israeliani volano regolarmente sul Libano: il Paese non dispone di un’aviazione né di difese anti-aeree missilistiche. In genere però gli aerei volano ad alta quota. Il premier libanese Saad Hariri ha confermato che si rivolgerà all’Onu per la violazione per «l’installazione di strumenti di spionaggio».

 

 

Per inviare alla Stampa la propria opinione, telefonare: 011/65681, oppure cliccare sulla e-mail sottostante


direttore@lastampa.it
www.jerusalemonline.com
SCRIVI A IC RISPONDE DEBORAH FAIT