lunedi` 26 giugno 2017
CHI SIAMO SUGGERIMENTI IMMAGINI RASSEGNA STAMPA RUBRICHE STORIA
I numeri telefonici delle redazioni
dei principali telegiornali italiani.
Stampa articolo
Ingrandisci articolo
Invia ad un amico
Caro/a abbonato/a,
CLICCA QUI per vedere
la HOME PAGE
Segui la rubrica dei lettori?
Clicca qui per condividere
l'articolo sui Social Networks

Bookmark and Share
vai alla pagina facebook
vai alla pagina twitter
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

L'odio dei terroristi Hamas contro Israele (sottotitoli italiani a cura di Giorgio Pavoncello)
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

La verità su Gerusalemme, capitale dello Stato di Israele (sottotitoli italiani a cura di Giorgio Pavoncello)
Per consultare l'archivio Video
CLICCA QUI


Clicca qui





Hai già visitato il sito SILICON WADI?


Clicca qui



Avvenire Rassegna Stampa
14.02.2017 Pax Christi: un distillato di odio contro Israele
L'estremismo cattolico contro lo Stato ebraico

Testata: Avvenire
Data: 14 febbraio 2017
Pagina: 12
Autore: la redazione di Avvenire
Titolo: «Pax Christi: così Israele ha passato la linea rossa»

Riprendiamo da AVVENIRE di oggi, 14/02/2017, a pag. 12, la breve "Pax Christi: così Israele ha passato la linea rossa".

Dell'associazione Pax Christi IC ha scritto molte volte perché aderisce al boicottaggio di Israele e ha un'agenda fortemente ostile agli ebrei che "osano" difendersi dal terrorismo.

Anche il comunicato che Avvenire non perde occasione di pubblicare è un esempio di odio unidirezionale. Per approfondire, consigliamo dai nostri archivi:
 http://www.informazionecorretta.com/main.php?mediaId=115&sez=120&id=59423
http://www.informazionecorretta.com/main.php?mediaId=115&sez=120&id=51745
http://www.informazionecorretta.com/main.php?mediaId=1&sez=120&id=59023

Ecco la breve:


Immagine correlata

Abbiamo assistito attoniti (domenica, n.d.r.) ai video dell'ultimo raid dei soldati nel villaggio palestinese di At-Twani, dopo quello dell'invasione dei coloni tra le case dello stesso villaggio, afferma un comunicato di Pax Christi Italia. Dopo la legalizzazione degli avamposti delle colonie israeliane, prosegue il comunicato, Israele è andato oltre la linea rossa, come già affermato dall'Onu. Il 'regulation bill' di fatto 'legalizza 4mila case già costruite su terreni appartenenti a cittadini palestinesi. Di fronte a una situazione che si va aggravando, Pax Christi constata l'indifferenza e l'inerzia del governo italiano e della comunità internazionale.

Intanto, la cancelliera Angela Merkel ha annullato un incontro con il premier israeliano Benjamin Netanyahu in programma per il prossimo maggio. Un portavoce del governo tedesco ha spiegato che lo slittamento è dovuto ai molti impegni internazionali per la presidente tedesca del G20. Ma secondo il giornale "Haaretz" l'appuntamento sarebbe saltato proprio a causa della politica sugli insediamenti israeliani in territorio palestinese.

Per inviare la propria opinione a Avvenire, telefonare 02/6780510, oppure cliccare sulla e-mail sottostante


lettere@avvenire.it
www.jerusalemonline.com
SCRIVI A IC RISPONDE DEBORAH FAIT