mercoledi` 18 ottobre 2017
CHI SIAMO SUGGERIMENTI IMMAGINI RASSEGNA STAMPA RUBRICHE STORIA
I numeri telefonici delle redazioni
dei principali telegiornali italiani.
Stampa articolo
Ingrandisci articolo
Invia ad un amico
Caro/a abbonato/a,
CLICCA QUI per vedere
la HOME PAGE
Segui la rubrica dei lettori?
Clicca qui per condividere
l'articolo sui Social Networks

Bookmark and Share
vai alla pagina facebook
vai alla pagina twitter
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

Intervento in difesa di Israele all'Onu del Principe Verde, figlio di Hamas (sottotitoli italiani a cura di Giorgio Pavoncello)
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

Israele si prepara a ogni tipo di attacco da parte dei terroristi di Hezbollah (sottotitoli italiani a cura di Giorgio Pavoncello)
Per consultare l'archivio Video
CLICCA QUI


Clicca qui





Hai già visitato il sito SILICON WADI?


Clicca qui



'War, il pianeta delle scimmie' e il popolo ebraico 25/07/2017

Sì anche io ho colto numerosi riferimenti alla Shoah e ai Campi di sterminio ma soprattutto alla loro rappresentazione cinematografica (uno per tutti, Schindler's List). Poi c'è l'idea di rinchiudere chi è migliore di noi e quindi pericoloso, i kapò, rappresentati dai muli ecc. ritengo che ci fossero anche altri simbolismi molto pregnanti, il supplizio della croce, per esempio mi ha ricordato Silence di Martin Scorse. Ma certo prevale l'idea di un popolo evoluto, compassionevole è unito determinato a cercare una Terra propria dov'è vivere pacificamente. E' una pellicola complessa con molti rimandi alla storia ma anche ad altri film (The revenant) che meriterebbe una recensione attenta e molto curata.

Lettera firmata

Gentile Amico,
La recensione di War, il pianeta delle scimmie, di Angelo Pezzana
http://www.informazionecorretta.it/main.php?mediaId=115&sez=120&id=67059 è particolarmente accurata e precisa, peccato che nessun critico cinematografico abbia colto le analogie con il popolo ebraico e la sua storia. I riferimenti allo sterminio possono essere riportati anche ai tempi attuali e alla cronaca di questi giorni, la Shoah non è finita. Nel film, il popolo delle scimmie è destinato allo sterminio, nella vita reale gli ebrei, che vorrebbero vivere in pace nella loro Terra, sono costretti a una eterna difesa e sopportare l'idea di un mondo pronto ad eliminarli per sempre.
Un cordiale Shalom

www.jerusalemonline.com
SCRIVI A IC RISPONDE DEBORAH FAIT