giovedi` 24 agosto 2017
CHI SIAMO SUGGERIMENTI IMMAGINI RASSEGNA STAMPA RUBRICHE STORIA
I numeri telefonici delle redazioni
dei principali telegiornali italiani.
Stampa articolo
Ingrandisci articolo
Invia ad un amico
Caro/a abbonato/a,
CLICCA QUI per vedere
la HOME PAGE
Segui la rubrica dei lettori?
Clicca qui per condividere
l'articolo sui Social Networks

Bookmark and Share
vai alla pagina facebook
vai alla pagina twitter
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

I tre terrori: Iran, Turchia e Siria - la canzone ironica (Latma tv)
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

Menachem Begin interviene su un possibile Stato palestinese 09/08/2017
Per consultare l'archivio Video
CLICCA QUI


Clicca qui





Hai già visitato il sito SILICON WADI?


Clicca qui



 
Deborah Fait
Commenti & TG news watch
<< torna all'indice della rubrica
Gerusalemme: i TG che disinformano 22/07/2017

Gerusalemme: i TG che disinformano
Commento di Deborah Fait

 

Immagine correlata
Immagine correlata

http://tg.la7.it/esteri/venerd%C3%AC-di-sangue-3-palestinesi-uccisi-a-gerusalemme-attorno-la-spianata-delle-moschee-21-07-2017-118163

Definire ignobili e indecenti i servizi del TG La7 e della Rai TG2 e TG1 è far loro un complimento.
Luca Del Re a La7 di Mentana lamenta supercontrolli imposti da Israele per entrare sulla Spianata delle Moschee (Monte del Tempio), "luogo conteso " dalle due religioni. Conteso? Forse Del Re non sa che agli ebrei è vietato pregare nel loro luogo più sacro e forse non sa che ogni ebreo che si presenta, con tanto di autorizzazione, sul Monte, rischia la vita. Quindi conteso è un termine vergognoso da usare dal momento che sul Monte del Tempio sono padroni gli arabi che hanno anche licenza di violenza , di insulti e di uccidere. Tutto il servizio descrive la guerriglia come potrebbe fare la TV di Abu Mazen. Ha ricordato anche "la famosa passeggiata di Sharon" che diede inizio, secondo lui, alla seconda intifada dimenticando che Ariel Sharon è salito sul Monte nel giorno di Rosh Ha Shanà dopo aver ricevuto l'autorizzazione del Waqf. Tutto era pronto per far scoppiare la rivolta, lo ammise Arafat stesso, mesi prima della visita di Sharon sul Monte. Del Re continua a diffondere notizie false dopo anni e dopo decine di smentite.

Immagine correlataImmagine correlataImmagine correlata

http://www.tg2.rai.it/

Il TG2 con la cronaca di Carlo Paris ha fatto l'elenco dei morti, minuto per minuto, senza la minima critica, senza una sola parola di sdegno per quello che sta accadendo per colpa dei palestinesi. Non solo, la giornalista in studio ha detto " come se non bastassero i metal detector, Israele ha vietato l'entrata alle moschee della spianata". Come se non bastassero.... ma sarà mai andata in aereo la ragazza? Si sarà mai avvicinata a una sinagoga? Nessuno glielo ha detto che i sistemi di sicurezza sono normali in certi luoghi e situazioni? Perchè solo in Israele la normalità deve portare alla guerra?

Di fronte a questo tipo di informazione e alla propaganda antisraeliana dei media non dobbiamo meravigliarci della crescita esponenziale dell'antisemitismo in Italia. I telegiornali impediscono una normale informazione su Israele, i media in genere deformano la realtà. Basta rovesciare le notizie e incolpare sempre lo stato ebraico. Basta parlare dei morti in modo collettivo facendo di ogni erba un fascio come l'Osservatore Romano con una frase gettata là come per caso che non vorrei fosse passata inosservata : "La questione dei metal detector installati dalle forze di sicurezza israeliane nell'area della moschea di Al Aqsa a Gerusalemme mantiene alta la tensione in tutta la città. Mentre le autorità israeliane stanno valutando la possibilità di rimuovere i controlli, che erano stati intensificati dopo l'attentato nel quale sono rimaste uccise cinque persone...." http://www.informazionecorretta.it/main.php?mediaId=999920&sez=120&id=67035 Cinque persone sono rimaste uccise, dunque. Bene, tre terroristi hanno ammazzato due poliziotti israeliani , quindi 3 più 2 fa 5, innegabile, la matematica non sbaglia. Solo che tre dei cinque erano terroristi armati di mitra e fucili entrati sulla spianata per uccidere israeliani. Questo fare un tuttuno tra vittime e assassini fa parte del gioco per confondere le idee di chi legge.
Come scrive Franco Londei sul suo blog " I palestinesi vogliono il diritto alla strage" http://www.francolondei.it/palestinesi-vogliono-diritto-alla-strage-sostenuti-dai-musulmani-italiani/ , un diritto inalienabile che non deve essere fermato nemmeno da semplici macchinette che tutto il mondo usa senza proteste di sorta. Abu Mazen il terrorista, l'assassino, il corrotto, dopo aver intimato a Israele di rimuovere i metal detector, ha mandato, in nome di Allah il misericordioso, un messaggio ai palestinisti in cui parla di popolo eroico che protegge Al Aqsa dall'occupazione sionista e ha interrotto ogni rapporto con Israele. Allahu Akhbar.
Hamas chiama alla rivolta generale. I deputati arabi della Knesset con in testa Hanin Zoabi, pasionaria filoterrorista, quella che odia Israele così visceralmente da avere crisi isteriche che la portano ad aggredire a calci e sputi i poliziotti israeliani che la scortano, sono andati a manifestare davanti ai metal detector, in prima fila seguiti da orde di scalmanati .

I musulmani italiani non sono stati in silenzio, si dicono moderati salvo poi considerare martiri eroi gli assassini dei due poliziotti israeliani (drusi). Il fondatore del Partito Islamico UCOII, Hamza Picardo (ex Roberto) ha dichiarato " Israele cancella la preghiera del Venerdì come ritorsione ad un’azione della resistenza palestinese. Preghiamo per i nostri fratelli e sorelle di Masjid al Aqsa e dintorni, già tre di loro sono caduti stamattina".
E l'Italia permette.
Nel frattempo, poche ore fa, un terrorista è entrato in una casa di un Ishuv (villaggio) israeliano e ha ucciso tre persone, due uomini e una donna ferendone altri tra cui una donna gravissima di 70 anni.

E' incredibile la storia che hanno montato per far scoppiare la guerriglia, è incredibile che questa gente usi le loro sacre moschee come depositi di armi. Incredibile, indecente, ignobile e disumano che usino i loro giovani per ridurli a macchine di violenza senza fine e non si parla di ragazzi miserabili che non hanno da mangiare e che vivono per strada. No, sono giovani di famiglie benestanti, sono arabi israeliani che vivono bene, che possono studiare e andare all'università. Purtroppo sono facile preda delle organizzazioni terroristiche guidate da Abu Mazen e Hamas che, come piovre, li prendono, li usano e, a loro uso personale, li trasformano in martiri dell'odio contro l'ebreo.
Il mondo occidentale che fa? Il Papa che dice?

Immagine correlata
Deborah Fait
"Gerusalemme, capitale di Israele, unica e indivisibile"

www.jerusalemonline.com
SCRIVI A IC RISPONDE DEBORAH FAIT