mercoledi` 26 luglio 2017
CHI SIAMO SUGGERIMENTI IMMAGINI RASSEGNA STAMPA RUBRICHE STORIA
I numeri telefonici delle redazioni
dei principali telegiornali italiani.
Stampa articolo
Ingrandisci articolo
Invia ad un amico
Caro/a abbonato/a,
CLICCA QUI per vedere
la HOME PAGE
Segui la rubrica dei lettori?
Clicca qui per condividere
l'articolo sui Social Networks

Bookmark and Share
vai alla pagina facebook
vai alla pagina twitter
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

L'arringa per la mia Terra, di Herbert Pagani
CLICCA QUI per vedere il VIDEO

La disinformazione dei media contro Israele (sottotitoli italiani a cura di Giorgio Pavoncello)
Per consultare l'archivio Video
CLICCA QUI


Clicca qui





Hai già visitato il sito SILICON WADI?


Clicca qui



 
Andrea Zanardo
Il contadino di Galilea
<< torna all'indice della rubrica
Che tragedia, amici ebrei ! 28/02/2016
 Che tragedia, amici ebrei !
L'ironia di Andrea Zanardo, il contadino della Galilea

http://contadinodigalilea.blogspot.co.uk/2016/02/amici-ebrei-che-tragedia-perche-avete.html

Amici ebrei, che tragedia! Perché avete abbandonato l'Europa dell'Est dopo la Seconda Guerra Mondiale? Non ricordate come, dopo la Shoah, tutti noi eravamo pieni di buona volontà e ci eravamo trasformati in bravi europei amanti degli ebrei? Sì è vero, per colpa dei tedeschi in tutti i Paesi d'Europa è stata in vigore la caccia all'ebreo, ma se guardate bene ed ascoltate con attenzione, soprattutto con umiltà, quella umiltà che -siamo onesti- ogni tanto vi manca, scoprirete che tutti quelli che hanno perseguitato ebrei hanno un parente un amico un collega un cugino che ha nascosto degli ebrei e quindi perché essere cattivi e spietati come ordina il Dio dell'Antico Testamento? Perché non sapete perdonare? Perché, insomma, siete così ebrei? E anche dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale, in cui diciamolo!- non è che siete morti solo voi ebrei, ci sono stati anche morti tedeschi e polacchi e italiani e russi e francesi ma non se ne parla mai perché voi pensate solo alle tragedie che succedono a voi, e poi vi lamentate se la gente non vi sopporta. Dicevo, dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale c'è stato qualche pogrom qua e là, verso ebrei che tornavano nelle loro case, ma bisogna capire la situazione è complessa, nessuno è innocente, ed insomma se c'è antisemitismo è anche colpa vostra che siete ebrei. Se non foste ebrei non ci sarebbe antisemitismo contro di voi. Quindi qualche colpa la avete anche voi. Ecco, questo voi non lo volete capire. Non sapete perdonare gli europei, solo perché hanno cercato di sterminarvi. E invece di rimanere in Europa, e imparare la lezione, e starvene buoni ed umili e sottomessi, e assimilarvi con il resto degli europei, insomma scomparire, ecco che ve ne siete andati in Palestina a rubare la terra ai poveri arabi. Ma perché, mi chiedo e vi chiedo? Cosa è tutta questa frenesia di essere ebrei? Non potete scomparire? Diventare cristiani, musulmani o magari comunisti? E adesso, guardate un po' cosa succede in Europa. Arrivano immigranti da tutto il mondo islamico, e c'è la grande opportunità di trasformare l'Europa in un continente a maggioranza islamico. Non sarebbe bellissimo? Cosi' ogni uomo può sentirsi a casa sua al Cairo come a Stoccolma, come a Bruxelles come a La Mecca ? La stessa religione, la stessa lingua, la stessa architettura, una Europa finalmente unita dall'Islam in cui ogni uomo (e sottolineo uomo e maschio) potrà sentirsi finalmente parte della stessa società, e della stessa cultura? Ma voi invece no! Voi ebrei non volete essere parte di questa bellissima Europa islamica di domani, e che fate? Ve ne andate in Israele. Ma perché? Non sapete che il Medio Oriente è un posto molto pericoloso per voi? Restate qua, restate in Europa, l'Islam pacifico e tollerante si prenderà cura di voi. E delle donne. E dei gay. E anche dei cristiani, via.

Immagine correlata
Andrea Zanardo

www.jerusalemonline.com
SCRIVI A IC RISPONDE DEBORAH FAIT